Cer Medical, azienda bolognese leader nell’ambito della fornitura di gas medicinali per il settore ospedaliero e per il settore “home care”, con il sostegno di CNA Impresa Sensibile, ha organizzato la ventesima edizione del progetto “Respiro di vacanza”: due settimane di soggiorno sul mare a Cesenatico, con assistenza e attività ludiche, per chi è collegato costantemente alle bombole di ossigeno. Spiaggia, mare e tante attività per passare due settimane di relax e divertimento. Un’esperienza unica nel suo genere in Italia.

Sono cinquanta i pazienti seguiti da Cer Medical, le loro patologie respiratorie li costringono ad essere collegati costantemente alle bombole d’ossigeno. Andare in vacanza, in albergo, può essere un’impresa insormontabile: strutture che li accettano malvolentieri, la paura che l’ossigeno della bombola possa esaurirsi.

Ed invece per quindici giorni, dal 30 di maggio fino al 13 di giugno, hanno un albergo sul mare tutto a loro disposizione, col personale di Cer Medical che ha garantito loro un’assistenza continua, tecnici ed infermieri che si sono preoccupati della loro salute e degli ausili necessari al respiro.

La novità di quest’anno è che il progetto ha avuto un importante sostegno da parte di CNA Impresa Sensibile onlus di Bologna, che ha messo a disposizione 10mila euro, frutto del cinque per mille, per finanziare sia le attività di assistenza che quelle ludiche per i pazienti-vacanzieri. Attività che hanno visto protagonisti anche i pensionati di CNA: acconciatori e parrucchieri in pensione hanno fatto taglio e piega sia ai pazienti che a tutto lo staff del Cer Medical.

“Ogni anno valorizziamo un progetto la cui finalità è l’inclusione sociale di persone deboli, per evitare il loro isolamento – spiega la responsabile di CNA Impresa Sensibile Bologna, Marisa Raffa – Negli scorsi anni abbiamo finanziato progetti per la Fondazione Sant’Orsola e per Opimm, a favore di pazienti del policlinico e dei disabili inseriti al lavoro dall’Opera dell’Immacolata. Quest’anno siamo molto felici di avere sostenuto l’attività solidale di una impresa, associata CNA, testimonianza concreta che un’azienda può stare brillantemente sul mercato e allo stesso tempo essere ‘sensibile’ nello svolgere la propria attività. Inoltre il progetto ha consentito di valorizzare l’impegno concreto dei volontari di CNA Pensionati. Cer Medical, inoltre, verrà inserita nell’Albo delle Imprese Sensibili CNA”.