Il Premio Margutta – La Via delle Arti ha raggiunto quest’anno la sua XV edizione e nella serata di ieri i protagonisti del mondo delle arti, della cultura e dell’informazione hanno celebrato nella Curia Iulia uno dei più prestigiosi appuntamenti culturali programmati nella città di Roma.

La manifestazione, prodotta da Spazio Margutta, organizzata da Grazia Marino e patrocinata dalla Regione Lazio, dal Municipio Roma I Centro e dall’Associazione Internazionale di Via Margutta, sebbene anche quest’anno si sia separata idealmente dalla magica atmosfera della mitica ‘Via’ per approdare in una storica e prestigiosa sede istituzionale della capitale, quale è il Parco Archeologico del Colosseo, ha pur sempre nei suoi intenti istitutivi quello di celebrare e riportare l’attenzione generale su uno dei luoghi più famosi della città eterna: ‘Via Margutta’, definita unanimemente tra le vie dell’arte e della creatività più celebri al mondo.

Nell’antica sede del senato romano, dalla conduttrice e anima propositiva del Premio, Cinzia Malvini, coadiuvata nell’introduzione storica della manifestazione, dal critico d’arte Mirko Baldassarre, l’ambita scultura è stata conferita ad autorevoli personalità come-per citarne alcuni- la dott.ssa Alfonsina Russo, direttore del Parco Archeologico del Colosseo per la sezione Arte e l’arch. Antonio Romano, tra i massimi esperti di brand design per la sezione Design.

Per la sezione Imprenditoria il premio è andato a Miamo, brand italiano di cosmetica funzionale, che si è distinto per crescita e performance in un periodo particolarmente sfidante come quello che stiamo vivendo. A ritirare il premio, consegnato da Claudio Cappellini, responsabile Politiche Comunitarie CNA è stato Giovanni D’Antonio, CEO e Co-founder di Mesdpa Srl, di cui il brand fa parte.

Il Premio Margutta tra le sue tante funzioni ha deciso di assolvere anche a quello di vetrina per promuovere le principali realtà imprenditoriali nazionali. Per questa ragione durante l’evento viene conferito il Premio Italian Style. Tre i conferimenti nell’edizione 2021: all’associazione di produttori locali La Strada del Vino del Val di Noto, alla wealth manager Fulvia Beltrami e, dulcis in fundo, alla nostra CNA Federmodaper le connessioni e contaminazioni intente a sostenere la creatività e a promuovere il made in Italy’.  A ritirare il Premio, Antonio Franceschini, responsabile nazionale CNA Federmoda.